La documentazione per vedere casa.

Stai per partire con la vendita della tua casa e sei convinto a trovarne una nuova.

Hai selezionato l’agente immobiliare a cui affidarti (se non l’hai selezionato, male male! Leggi questo articolo: COME SI SCEGLIE L’AGENTE IMMOBILIARE ADATTO A TE?) e tra poco sarà a casa tua per fare un primo sopralluogo e darti l’elenco dei documenti che servono per la vendita.

Ma tu sai qual è la documentazione che serve per vendere casa?

Ah no? Non sai quali documenti servono all’agente immobiliare per fare una prima analisi del tuo immobile’

Benissimo, sei nell’articolo giusto!

Ecco l’elenco, partiamo:

  • DATI ANAGRAFICI DEI VENDITORI ovvero la carta d’identità ed il tesserino sanitario,
  • CERTIFICATI CHE ATTESTINO LO STATO CIVILE ED IL REGIME PATRIMONIALE vanno richiesti in comune ed attestano se si è celibe/nubile/coniugato e se coniugati in regime di comunione o di separazione dei beni.
  • ATTO DI PROVENIENZA ovvero quel documento che attesta in che modo sei diventato proprietario dell’immobile e può essere un atto di acquisto, una successione, una donazione, una divisione, ecc
  • ATTO DI MUTUO, se quando hai acquistato la tua casa hai richiesto un mutuo, avrai un documento simile all’atto di acquisto dove è riportato il contratto di mutuo stipulato tra te e la banca.
  • VISURA CATASTALE è un documento che si produce in catasto ed è un elenco degli immobili a te intestati con i relativi dati catastali dell’immobile. È un documento facilmente reperibile da un geometra / architetto / agente immobiliare oppure è reperibile direttamente agli uffici del catasto di Varese.
  • TITOLO EDIFICATORIO ABILITATIVO è il documento con cui hai avuto l’autorizzazione dal comune di costruire / ristrutturare la tua casa (licenza edilizia, permesso di costruire, concessione edilizia, condoni, varianti, sanatorie, ecc).
  • AGIBILITA’ è un documento rilasciato dal comune che attesta la presenza delle condizioni di sicurezza, igiene, salubrità e del risparmio energetico dell’immobile e degli impianti presenti nello stesso, il tutto valutato secondo la normativa.
  • APE è l’Attestato di Prestazione Energetica ovvero quel documento rilasciato da un tecnico abilitato che attesta la quantità di energia necessaria per soddisfare annualmente le esigenze di riscaldamento, raffrescamento, ventilazione e produzione di acqua calda sanitaria.
  • REGOLAMENTO CONDOMINIALE + CONSUNTIVO E PREVENTIVO
  • DICHIARAZIONE DI CONFORMITA’ DEGLI IMPIANTI, qualora non fossero presenti, verrà dichiarato, prima nell’incarico di vendita, poi dal Notaio, che l’immobile non è dotato di dichiarazione di conformità degli impianti.

Questi sono i documenti che servono per vendere casa, ma ATTENZIONE!

La mancanza dei documenti sopra citati impedisce o ritarda la vendita!

La mancanza dell’Attestato di Prestazione Energetica non si inizia nemmeno con la vendita dell’immobile, perché è obbligatorio riportarlo negli annunci immobiliari!

La non conformità urbanistica – catastale il Notaio non può rogitare e cosa ancora più importante, qualora l’acquirente richiederà un mutuo per acquistare la tua casa, nel momento in cui uscirà il perito, tutto si bloccherà perché non essendoci la conformità urbanistica – catastale, la banca non prenderà in garanzia un immobile catastalmente ed urbanisticamente difforme.

Senza l’agibilità un immobile è compravendibile, salvo diversa richiesta da parte dell’acquirente. Il consiglio è quello, in caso di mancanza di questo documento (se l’immobile lo consente), di produrlo. In alternativa verrà informato l’acquirente prima della visita così da lasciare a lui la scelta di acquistare un immobile privo di agibilità o no. Ci sono comunque norme precise che regolano nel dettaglio questo aspetto. Andrà valutato volta per volta il da farsi.

Quindi capisci bene quanto è importante produrre tutta la documentazione necessaria per vendere casa.

Chiara Sessa

Chiama ora